ENTRO IL 31 LUGLIO IL PAGAMENTO DELLA PRIMA RATA DELLA “ROTTAMAZIONE-TER”

Lavoro Archivi - Pagina 2 di 35 - F&M Consulenti d'Azienda

ENTRO IL 31 LUGLIO IL PAGAMENTO DELLA PRIMA RATA DELLA “ROTTAMAZIONE-TER”

Il Decreto Legge n. 34/2019 (c.d. “Decreto Crescita”), convertito con modificazioni dalla L. n. 58/2019, ha riaperto i termini per aderire alla Definizione agevolata 2018, la cosiddetta “rottamazione-ter” delle cartelle. Il 31 luglio 2019 scade il termine per il pagamento della prima data della “rottamazione-Ter” per chi ha aderito entro il 30 aprile alla definizione

Read More...

CARTE TACHIGRAFE DI NUOVA GENERAZIONE – DAL 15 GIUGNO OBBLIGATORIO IL NUOVO “TACHIGRAFO INTELLIGENTE” SUI NUOVI VEICOLI

Il 15 giugno scorso sono entrate in vigore le nuove norme che riguardano il tachigrafo intelligente di cui all’art. 8 del Regolamento (UE) 165/2014. A decorrere da tale data tutti i veicoli di nuova immatricolazione adibiti al trasporto di merci di massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate dovranno essere dotati di tachigrafo intelligente. Si tratta

Read More...

INCENTIVI PER I DATORI DI LAVORO CHE ASSUMONO I BENEFICIARI DEL REDDITO DI CITTADINANZA: CHIARIMENTI DALL’INPS

Nella Circolare n. 104 del 19 luglio 2019 l’Inps, dopo aver analizzato il quadro normativo che definisce la natura dell’esonero contributivo per i datori di lavoro che assumono, con contratto di lavoro subordinato a tempo pieno e indeterminato, i beneficiari del Reddito di Cittadinanza, definisce: i datori di lavoro beneficiari dell’incentivi; le tipologie di rapporti

Read More...

REDDITO DI CITTADINANZA: IN FASE DI CONCLUSIONE IL CORSO DI FORMAZIONE PER I “CASE MANAGER”

I “Case manager” sono i professionisti che coordinano le Equipe multidisciplinari impegnate nella progettazione e nella gestione dei Patti per l’inclusione sociale rivolti alle famiglie che beneficiano del Reddito di cittadinanza. Grazie ad un accordo fra il il Ministero del Lavoro ed il Laboratorio di Ricerca e Intervento di Educazione Familiare del Dipartimento FISPPA dell’Università

Read More...

DALL’INAIL UN CONCORSO SULLE “BUONE PRATICHE IN EDILIZIA”

Migliorare la sicurezza nei cantieri edili temporanei o mobili, e ridurre il rischio di infortuni e malattie professionali attraverso la sensibilizzazione dei partecipanti sul tema della prevenzione: queste sono le finalità dellla prima edizione del concorso nazionale “Archivio delle buone pratiche per la salute e sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili”, che l’Inail

Read More...

COSTITUZIONE E REGISTRAZIONE ONLINE DELLE SOCIETà DI CAPITALI – PUBBLICATA LA DIRETTIVA 2019/1151 – VERSO UN DIRITTO SOCIETARIO UNICO E DIGITALE

Per facilitare la costituzione delle società, la registrazione delle loro succursali, la riduzione dei costi, le tempistiche e gli oneri amministrativi connessi a tali processi, in particolare per micro, piccole e medie imprese (PMI) quali definite nella raccomandazione della Commissione 2003/361/CE, gli Stati membri devono predisporre delle procedure volte a consentire l’intero svolgimento della costituzione

Read More...

INFORTUNI SUL LAVORO E CALCOLO DEL DANNO DIFFERENZIALE

In tema di calcolo del danno differenziale, le modifiche dell’art. 10 d.p.r. n. 1124 del 1965, introdotte dalla l. n. 145 del 2018, di natura innovativa e non meramente interpretativa, non si applicano agli infortuni sul lavoro verificatisi ed alle malattie professionali denunciate prima del 1° gennaio 2019. Fonte: Corte di Cassazione; sezione lavoro; ordinanza,

Read More...

DETRAZIONE PER REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE: DA CALCOLARE SONO SOLO I GIORNI CHE DANNO DIRITTO ALLA RETRIBUZIONE

Con la risposta all’interpello n. 295 del 22 luglio l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che, nel numero di giorni spettanti ai fini dell’applicazione delle detrazioni fiscali dei collaboratori con contratto co.co.co. (che comprendono le festività, i riposi settimanali e gli altri giorni non lavorativi), bisogna fare riferimento solo a quelli di durata del progetto che

Read More...

DEDUCIBILI I CONTRIBUTI INPS DELLA COLLABORATRICE DOMESTICA

Il contribuente, datore di lavoro, può dedurre i contributi previdenziali Inps versati alla collaboratrice domestica (non riconosciuti dal CAF in sede di compilazione del Modello 730) a prescindere dalla circostanza per cui l’effettivo pagamento di tali contributi tramite bollettino Mav sia avvenuto utilizzando un conto corrente di terzi. Sarà sufficiente presentare una dichiarazione integrativa cd.

Read More...