Scadenze Fiscali

Scadenze Fiscali

Scadenze Fiscali

20 Luglio – Imprese elettriche: comunicazioni all’Agenzia delle Entrate

Entro questa data le imprese elettriche devono provvedere ad effettuare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate dei dati di dettaglio relativi al canone TV addebitato, accreditato, riscosso e riversato nel mese precedente. Le comunicazione deve avvenire esclusivamente in via telematica mediante il servizio telematico Entratel o Fisconline.

16 Luglio – Iva Moss: dichiarazione trimestrale IVA e versamento

Termine ultimo, per i soggetti passivi che si avvalgono del regime speciale Iva Moss, per la trasmissione telematica della dichiarazione trimestrale IVA riepilogativa delle operazioni effettuate nel trimestre precedente e contestuale versamento dell’Iva dovuta in base alla stessa. Si ricorda che l’obbligo di comunicazione sussiste anche in caso di mancanza di operazioni nel trimestre.

26 Luglio – Presentazione telematica degli elenchi riepilogativi trimestrali relativi alle operazioni intracomunitarie del trimestre precedente (elenchi Intrastat

Gli operatori intracomunitari con obbligo trimestrale devono presentare gli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni nonché delle prestazioni di servizio in ambito comunitario, effettuati nel trimestre precedente.

26 Luglio – Presentazione telematica degli elenchi riepilogativi mensili relativi alle operazioni intracomunitarie del mese precedente (elenchi Intrastat

Gli operatori intracomunitari con obbligo mensile devono provvedere alla presentazione degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni di beni nonché delle prestazioni di servizio in ambito comunitario, effettuati nel mese precedente. La presentazione deve avvenire per via telematica, all’Agenzia delle Dogane tramite il sistema E.D.I. o all’Agenzia delle Entrate.

23 Luglio – CAF e professionisti abilitati che hanno ricevuto, tra il 21 giugno e il 15 luglio, i modelli 730/2021 dai contribuenti: trasmissione dichiarazioni redditi e consegna modello al contribuente

Entro questa data i CAF e i professionisti abilitati devono trasmettere, in via telematica, all’Agenzia delle Entrate, con riferimento alle dichiarazioni dei redditi (modello 730/2021) presentate dai contribuenti dal 21 giugno al 15 luglio 2021, devono trasmettere in via telematica all’Agenzia delle Entrate: – le dichiarazioni elaborate (modelli 730/2021); – i relativi prospetti di liquidazione

30 Luglio – Contribuenti Iva: richiesta rimborsi/compensazione trimestrale

Termine ultimo, per i contribuenti iva ammessi ai rimborsi infrannuali, per la presentazione della richiesta di rimborso o utilizzo in compensazione del credito Iva trimestrale. La richiesta deve essere effettuata tramite invio telematico del Modello IVA TR presente sul sito dell’AE, direttamente o tramite intermediari abilitati.

30 Luglio – Esonero pagamento canone Rai contribuenti con 75 anni di età

I contribuenti con età pari o superiore a 75 anni e che posseggano i requisiti per l’esonero del pagamento del canone Rai devono presentare, entro questa data, una dichiarazione sostitutiva ai fini dell’esenzione del pagamento del canone RAI, alla quale deve essere allegata copia fotostatica non autenticata del documento d’identità. La consegna della dichiarazione va

30 Luglio – Sostituti c.d. “minimi”: versamenti

Entro questo termine i Sostituti c.d. “minimi” devono provvedere: – al versamento delle ritenute sui redditi di lavoro autonomo operate nell’anno 2020 con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo; – al versamento delle ritenute alla fonte su provvigioni corrisposte nell’anno 2020, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo; –

30 Luglio – Dichiarazione trimestrale imposta bollo assegni circolari

Termine ultimo per la presentazione della dichiarazione relativa all’ammontare complessivo degli assegni in circolazione alla fine del trimestre solare precedente, per la liquidazione dell’imposta di bollo sugli assegni circolari.

30 Luglio – Ravvedimento operoso tributi che dovevano essere pagati entro il 30 giugno 2021

Termine ultimo per regolarizzare i versamenti di imposte non effettuati o effettuati in misura insufficiente entro il 30 giugno 2021, con maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta a un decimo del minimo (ravvedimento breve).